Artèspressione corporea

 

ARTÈSPRESSIONE CORPOREA 

"Certe cose si possono dire con le parole, altre con i movimenti. Ma ci sono anche dei momenti in cui si rimane senza parole, completamente perduti e disorientati, non si sa più che fare. A questo punto comincia la danza, e per motivi del tutto diversi dalla vanità. (...) Si deve trovare un linguaggio -con parole, con immagini, movimenti, atmosfere- che faccia *intuire* qualcosa che esiste in noi da sempre. È una conoscenza molto precisa."
(Pina Baush)

locandina artèspressione patrocinio Comune Buccinasco  

Il laboratorio, patrocinato dal Comune di Buccinasco, si propone di fornire una serie di strumenti di consapevolezza corporea, allo scopo di donare presenza scenica al corpo in movimento, che riconosce e potenzia le proprie capacità comunicative partendo da un linguaggio tecnico per scoprire le sue peculiari intenzioni e potenzialità espressive, sviluppando quindi un movimento organico e coerente.

Nella scelta degli strumenti si terrà conto del fatto che ad approcciarsi alle varie tecniche proposte saranno corpi adulti, di conseguenza l’obiettivo prioritario sarà quello di mettere tali tecniche al servizio della ricerca di una diversa e più soddisfacente qualità del movimento di ciascuno.

Il metodo di studio sarà trasversale e attingerà alle tecniche base di discipline diverse, come la danza classica, la danza contemporanea, il teatro-danza ma anche la capoeira, lotta-danza di origine afro-brasiliana.

Respiro, allineamento scheletrico, rilassamento muscolare, consapevolezza e controllo della postura, studio della dinamica, uso della gravità, coordinazione e senso ritmico, consapevolezza spaziale e della relazione con l’altro saranno gli elementi utilizzati per facilitare il raggiungimento del movimento più consapevole ed efficace.

Il tutto, nell’ottica di rieducare o migliorare la motricità, per arrivare a concepire ed eseguire un movimento privo di rigidità, che sia organico ed efficace.

Il laboratorio è condotto da Tiziana Tonon.

 ----------------------------------------------- 


Tiziana Tonon
 
 

Nata a S. Margherita Ligure (GE) nel 1970, si è avvicinata alla danza all’età di cinque anni e, nei successivi venticinque anni, ha studiato danza classica e contemporanea con insegnanti riconosciuti dall’Accademia Nazionale di Danza di Roma e dalla Scuola di ballo dell’Accademia Teatro alla Scala di Milano, seguendo assiduamente stage e corsi di formazione con docenti dell’Opéra di Parigi, dell’Accademia Bolshoi di Mosca e dell’Accademia Vaganova di San Pietroburgo, tra cui Nina Soldun, Svetlana Osseeva, Ekaterina Desnitzkaja, Margarita Sukova, Elena Efteeva, Vadim Desnitzky, Ekaterina Maximova.

Ha partecipato a numerosi festival di danza classica e contemporanea, con esibizioni al Teatro Brancaccio di Roma, alla Fortezza da Basso di Firenze, al Castello Pasquini di Castiglioncello, al Teatro della Fortuna di Fano, tra altri.

Nel 1999 si è laureata, a Genova, in Lettere Moderne con una tesi incentrata sulle tradizioni afrobrasiliane. Nel corso della ricerca, svoltasi sul campo a Salvador da Bahia, si è avvicinata alla danza afro e alla capoeira, arte marziale afro-brasiliana caratterizzata da elementi espressivi come la musica e l'armonia dei movimenti. Dal 2003 ha frequentato i corsi del Gruppo Capoeira Triarte-Genova con Mestre Alemão e, in seguito, a Milano con Professor Bambu del Gruppo Mojubá, afferente al Gruppo Mojubá Capoeira London di Mestre Poncianinho.

Ha inoltre frequentato svariati workshop, in Italia e all’estero, approfondendo anche lo studio di tecniche come samba de roda, danza afro e maculelê, con insegnanti di diversi gruppi (Cordão de Ouro, Zumbi, Palmares) come Mestre Zê António, Mestre Ponciano, Mestre Casquinha, Mestre Malícia, Irineu Nogueira, Ana Estrela.

Dal 2014 è Instrutora riconosciuta dal Gruppo Mojubá Capoeira London.

Dal 2013 frequenta con continuità laboratori teatrali e, recentemente, di Teatro-danza.

Nell’anno accademico 2016-2017 ha seguito, in qualità di insegnante e coreografa, il corso avanzato di danza classica presso la scuola ospitata da Messinscena Teatro di Buccinasco.

È andata in scena nel 2016 con “Infiniti amori”, mentre nel 2017 ha curato le coreografie degli spettacoli “Passi d’amore” e “In punta di piedi”, oltre a essere andata in scena in “Chi parte veramente non fa mai la valigia”, con Barbara Massa.

È socio fondatore di Artènergia, da agosto 2017 a marzo 2018 ha ricoperto la carica di vicepresidente.

                  

Chi È online

Abbiamo 9 visitatori e nessun utente online